SEZIONI NOTIZIE

Bosnia, Prosinecki: "L'Italia è più forte. Abbiamo giocato da grande"

di Redazione TuttoAtalanta.com
Fonte: Andrea Losapio
Vedi letture
Foto

Prosinecki inizia la conferenza stampa dopo la sconfitta per 2-1 contro l'Italia. "Non posso dire niente di male ai miei giocatori, hanno fatto un'ottima partita. Abbiamo avuto abbastanza occasioni per ottenere un risultato positivo, specialmente tra 0-0 e 1-0, potevamo fare altri gol. Andando in vantaggio sarebbe stato più semplice, ma così è il calcio. L'Italia è una grande squadra, non puoi giocare male nemmeno per un secondo. Ci dispiace non essere tornati a casa almeno con un punto".

Sulla difesa. "Sul primo gol non c'è stato un errore, ha fatto una volée dai sedici metri. Pure nella seconda occasione, credo che i nostri difensori si siano comportati bene. Se vedete solo errori non avete visto bene, oggi è stata un'ottima partita. Abbiamo giocato benissimo contro una grande, come l'Italia, potevamo fare il secondo gol e chiudere la partita. Loro sono così forti che possono girare il match, potevamo spingere negli ultimi quindici minuti, avevamo bisogno di un punto. Loro erano più forti".

Sui cambiamenti degli ultimi tre giorni. “Contro la Finlandia abbiamo giocato malissimo. Le partite così succedono, però oggi abbiamo dimostrato un altro viso, giocavamo molto meglio, eravamo più elastici e correvamo meglio. L'Italia ha un immenso numero di giocatori di qualità, hanno fatto degli errori, possiamo giocare contro tutti, anche con le più grandi. Il risultato non è quello che volevamo. La Grecia ha perso, non è tornata al meglio. Hanno perso contro l'Armenia, tutto è ancora aperto. Abbiamo due partite che dobbiamo vincere”.

Sul pubblico. "Noi siamo già abituati ai nostri tifosi, ci seguono dovunque andiamo. Dovunque, in Europa, ci fanno sempre un tifo di questo tipo. Siamo tristi anche per loro. Sono venuti in dieci mila, era quasi come giocare in casa, in Bosnia. Per quello sono un po' deluso".


Altre notizie
Lunedì 17 Giugno 2019
18:27 Calciomercato Obiettivi Dea - L'agente di Veretout e Mario Rui arriva nella sede del Milan 18:00 Calciomercato Asse Torino-Bergamo, profili di mercato similari. Atalanta e Torino sui gioielli di Napoli 17:00 Calciomercato Pretendenti a Mancini avvisate, il cartellino dopo l'Europeo potrebbe lievitare 16:30 Primo Piano Ultim'ora - Malinovskyi-Genk, è rottura totale. E l'Atalanta si avvicina... 16:00 Altre news Il Resp. Settore Giovanile Costanzi: "Ora la sfida della Youth League, stagione memorabile" 15:30 Il Pagellone Italia U.21, le pagelle di Gianluca Mancini 15:00 Primo Piano Dopo Gasperini, anche il mister dello Scudetto Primavera blindato. Costanzi: "Brambilla rimane" 14:30 Calciomercato TA24 MERCATO - Milan, Giampaolo libera Laxalt: non rientra nei piani e messo sul mercato 14:00 Primo Piano Inglese-Verdi, si fa avanti l'Atalanta: potrebbero finire alla corte di Gasperini 13:30 Calciomercato TA24 MERCATO - Valzania-Cagliari: la trattativa può decollare
13:00 Primo Piano Corriere dello Sport - Ilicic spinge per il Napoli: lo sloveno chiede la cessione 12:30 Primo Piano TA24 MERCATO - Dea, da Defrel a Inglese: le alternative a Muriel 12:00 Gli eroi della Dea Gli Eroi della Dea: Renato SANERO 11:45 Altre news Zapata batte Messi, ecco il gol dell'atalantino che ha steso l'Argentina 11:30 Copertina Atalanta, la Champions ti cambia la vita: amichevoli e mercato di lusso 10:30 Primavera 1 TIM Atalanta, quanti gioiellini dalla Primavera pronti per il grande salto 09:00 Altre news Dea, tutte le date del ritiro: seconda parte nel Regno Unito 08:30 Calciomercato La Lazio punta dritta su Lazzari 08:00 Calciomercato Pescara, trattativa con l'Atalanta per Colpani 07:00 Calciomercato Obiettivi Dea - Malinovskyi: "Sono stato vicino alla Roma a gennaio"