Petagna fa piangere ancora la Dea. Ma la legge dell'ex non basta

di Redazione TuttoAtalanta.com
articolo letto 524 volte
Foto

Nella gara di andata di metà settembre, Andrea Petagna era riuscito a giocare lo scherzetto dell'ex all'Atalanta. Era il 17 settembre e il club estense si era imposto sulla Dea con un secco 2-0 grazie proprio alla doppietta del centravanti.
E nella sfida di oggi pomeriggio a Bergamo la storia sembrava potersi ripetere, con Petagna bravo a sbloccare la gara dopo soli 8 minuti di gioco. "Se giocasse sempre contro di noi a fine anno sarebbe capocannoniere", ha detto scherzando al termine della sfida Gian Piero Gasperini riferendosi al suo ex centravanti. Che in questa stagione ha segnato 8 reti fin qui, 3 delle quali proprio all'Atalanta. Per il resto la solita prova fatta di fisicità e lavoro per la squadra che regalano completezza alla sua prestazione. Anche se tutto ciò non è bastato per evitare una sconfitta cocente per quanto visto in campo.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy