SEZIONI NOTIZIE

Cerri fa impazzire la Sardegna Arena al 96': Samp rimontata, finisce 4-3

di Redazione TuttoAtalanta.com
Vedi letture
Foto

Partita incredibile alla Sardegna Arena. La Sampdoria spreca per due volte un doppio vantaggio e subisce la rimonta dei padroni di casa: finisce 4-3, in virtù delle reti segnate da Quagliarella (doppietta), Ramirez, Nainggolan, Joao Pedro (doppietta) e l'incornata decisiva di Cerri al 96'.

Thorsby e Castro dal 1' - La moria di terzini destri costringe Claudio Ranieri a schierare il jolly Thorsby in difesa. Solito 4-4-2 per i blucerchiati, con la coppia Gabbiadini-Quagliarella in attacco. Dall'altra parte, Maran si affida a Castro, preferito a Nandez.

Arrembaggio sardo - Dimenticare il pareggio-beffa di Lecce. È questo l'obiettivo del Cagliari, che scende in campo con le idee chiare e cerca subito di aggredire la Samp. I blucerchiati concedono qualcosa soprattutto sulle corsie esterne, dove Faragò e Pellegrini arrivano spesso al cross e alla conclusione. L'ex terzino del Novara ci prova con un bel diagonale, che si spegne di poco a lato, poi è Joao Pedro a sfiorare il palo con un colpo di testa su imbeccata di Pellegrini. La Samp arranca ma non crolla, mostrando carattere e compattezza. E alla mezzora comincia a mettere il naso nell'area avversaria.

Miracolo e rigore - Capitan Quagliarella, in particolare, sembra molto ispirato e intenzionato a interrompere il digiuno che dura da tre mesi. Il capocannoniere dello scorso campionato va vicino a realizzare il gol dell'anno (dopo aver vinto il Premio per il gol più bello della stagione 2018-19) al 35': cross di Vieira dalla destra, rovesciata spettacolare e gran colpo di reni di Rafael a deviare in corner. Tre minuti dopo, però, la squadra di Ranieri passa: Pellegrini scivola e stende Gabbiadini, Quagliarella non perdona dagli undici metri.

Ramirez fa 2-0, poi botta e risposta - Le emozioni del primo tempo non sono nulla in confronto a quello che succede nella seconda frazione. La Samp riesce addirittura a trovare il raddoppio in apertura: scambio tra Ramirez e Quagliarella e sinistro a incrociare imparabile dell'uruguaiano. Partita finita? Nemmeno per idea: Nainggolan suona la carica a si inventa una rasoiata dai 25 metri che non lascia scampo ad Audero, ma subito dopo Quagliarella sorprende Rafael con un sinistro al volo sul primo palo.

Joao Pedro superstar, Cerri uomo del destino- Il Cagliari non si arrende e trova una grandissima reazione d'orgoglio. Due dormite della difesa ospite permettono a Joao Pedro di colpire indisturbato in area di rigore e di trovare un insperato uno-due, che fissa il punteggio sul 3-3. Il brasiliano sale a quota nove nella classifica marcatori, al terzo posto. Quando il pareggio sembra inevitabile, al 96', arriva l'incornata decisiva di Cerri, che fa impazzire di gioia la Sardegna Arena e regala tre punti di platino ai sardi. Per i liguri la beffa è tremenda.

CAGLIARI-SAMPDORIA 4-3

Marcatori: 38′ rig. Quagliarella (S). 52′ Ramirez (S), 69′ Nainggolan (C), 70′ Quagliarella (S), 75′, 77′ Joao Pedro (C), 90’+7′ Cerri (C)

CAGLIARI (4-3-1-2): Rafael; Faragò, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Castro (dal 57′ Nandez), Cigarini, Rog (dall’84’ Ionita); Nainggolan; Joao Pedro, Simeone (dal ’92 Cerri). A disposizione: Aresti, Ciocci, Lykogiannis, Mattiello, Pinna, Walukiewicz, Deiola, Ionita, Nandez, Olive, Cerri, Ragatzu. Allenatore: Maran.

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Thorsby, Ferrari, Colley, Murru; Ramirez (dal 77′ Caprari), Vieira, Ekdal (dal 73′ Linetty), Jankto; Quagliarella, Gabbiadini (dall’81’ Rigoni). A disposizione: Falcone, Seculin, Augello, Chabot, Murillo, Regini, Leris, Linetty, Caprari, Maroni, Rigoni. Allenatore: Ranieri.

Arbitro: Aureliano di Bologna

Note: ammonito Nandez (C), Faragò C), Colley (S), Cerri (C)

Altre notizie
Martedì 18 Febbraio 2020
21:23 Altre news Valencia, Soler: "Atalanta? E' una squadra tosta, ma l'abbiamo studiata bene.." 21:21 Altre news Valencia, capitan Parejo: "Non sottovalutiamo l'Atalanta. Un pari? Stagione impressionante" 21:00 Altre news Valencia, mister Celades: "Atalanta? Temiamo questa bomba offensiva. Florenzi ha varicella. Parole di Percassi? Non gli abbiamo dato peso" 20:45 Primo Piano Gasperini: "E' la prima volta nella storia dell'Atalanta che giocheremo con 43mila a sostenerci. Faremo la nostra partita. Zapata? Il suo infortunio ci ha arricchito..." 20:30 Primo Piano Atalanta-Valencia, Ilicic: "Sarà una partita difficile, non proibitiva. Io da top club europeo? Per me lo siamo tutti"
PUBBLICITÀ
19:45 Primo Piano Atalanta-Valencia, 43.000 biglietti venduti per domani. 2400 tifosi dalla Spagna 18:00 Altre news Rosetti: "Var fondamentale, ma ricordo che interviene solo in caso di..." 17:00 L'avversario Kondogbia: "A Valencia il nome Atalanta non dice molto. Mi ricorda il 'mio' Monaco" 16:00 L'avversario Qui Valencia - Celades conta gli assenti in vista dell'Atalanta 15:30 Altre news Gasperini parlerà in conferenza stampa alle ore 19.15 15:00 Altre news Atalanta, 12 gol dalla panchina: come gestirli al Fantacalcio? 14:30 Rassegna Stampa Corriere di Bergamo: "Col Valencia arbitra Oliver, fece piangere Buffon" 14:00 Altre news E da Roma - “Se la Lazio fa l’Atalanta…”: sognare adesso è lecito 12:00 Primo Piano Milano, vietata vendita di alcol in varie zone della città per Atalanta-Valencia 09:00 Altre news Osvaldo e la contestazione dei tifosi del River Plate: "Non mi importa un cazzo 08:00 Altre news CdS - Curva Atalanta, lancio di oggetti al gol di Dzeko 02:00 Auguri a... Nato oggi - Roberto Baggio, il Divin Codino che ha fatto la storia del calcio italiano 00:24 Calciomercato Juve: il “perdente” Sarri e la verità sul bel gioco che manda in crisi i bianconeri (e i loro critici). Inter: occhio alla frenata ma soprattutto ai disfattisti (e su Eriksen...). Milan: contano solo i punti. Lazio: l'esempio MilinkovicSavic 00:00 Primo Piano Gewiss Stadium, arriva il nuovo Burger King per i tifosi atalantini vicino la Nord
Lunedì 17 Febbraio 2020
23:51 Altre news Il ritorno di Champions Valencia-Atalanta sarà in chiaro