SEZIONI NOTIZIE

Gasperini sfida il suo passato a pochi giorni dalla Champions

di Redazione TA
Fonte: tuttomercatoweb.com
Vedi letture
Foto

Una sfida al proprio passato. Una gara che dà sempre ha un denominatore comune, ovvero Gian Piero Gasperini. Dalle parti del Ferraris lo conoscono tutti, o quasi. Un carattere di quelli tosti, che hanno sempre dato un'identità ben precisa alla squadra. Di mezzo ci sono alcuni passi falsi, ma quando si parla della storia dell'attuale allenatore dell'Atalanta il paragone tra le due realtà è inevitabile. Il calendario, poi, fa sempre qualche scherzo e intreccia storie personali con emozioni collettive: una partita simile, a pochi giorni dall'esordio in Champions League, è l'ideale per dar vita all'ennesimo racconto offerto dal mondo del pallone.

IL GRIFONE - Il Genoa ha sempre avuto un significato importantissimo per Gasperini, il tecnico ha messo in mostra le sue capacità proprio alla guida del Grifone. Secondo miglior attacco e promozione al primo anno in serie B, ma il capolavoro rimane quel quinto posto del 2008-2009, con la qualificazione all'Europa League e la competizione europea più importante sfiorata per uno scherzo della matematica. Il ritorno in rossoblù non è comunque da buttar via, l'apice rimane il sesto posto ottenuto nella stagione 2014-2015. 

L'ETÀ DELL'ORO - Gli anni a Genoa hanno segnato la carriera del Gasp anche per via della durata maggiore rispetto a quelli atalantini. Con la Dea sono però arrivati risultati incredibili, fino a quello ottenuto lo scorso anno. La qualificazione alla Champions Leaguee il terzo posto hanno consacrato una squadra che fino a poco prima lottava per non retrocedere, ma soprattutto un allenatore che ha portato moltissime innovazioni nel calcio italiano. Genoa significa molto per il tecnico di Grugliasco, ma pian piano l'Atalanta sta sostituendo il passato. Sarà pure una lotta contro ciò che è stato, ma l'età dell'oro è adesso, soprattutto quando tra pochi giorni sarà il momento di andare a Zagabria a giocarsi la prima opportunità di entrare nella storia. Ancora una volta, ma con i colori nerazzurri.


Altre notizie
Lunedì 16 Settembre 2019
14:00 Il Pagellone Le pagelle di Duvan Zapata: la sassata più forte del Var 13:00 Rassegna Stampa La Stampa, Sacchi: "Da Pep a Sarri: la Champions degli strateghi. Tifo Atalanta, amo gli eroi del calcio" 12:30 Copertina Gasp si affida ai pretoriani. Ma un Muriel così in panchina è un lusso 12:00 Rassegna Stampa La Repubblica-Genova: "Perle di Zapata e Muriel. Genoa al tappeto" 11:30 Altre news Campagna abbonamenti, il dato definitivo. Secondo miglior risultato di sempre 11:00 Altre news Gasperini senza mezze misure: "Rigore scandaloso. Ora la Champions" 10:30 Altre news Genoa, Criscito: "Zapata? Sono i grandi campioni che fanno quei gol" 10:00 Rassegna Stampa Il Secolo XIX: "Alla pari con la Dea, alla fine Zapata abbatte il Grifone" 09:30 Altre news Serie A, la classifica aggiornata: l'Atalanta quarta con Milan e Napoli. Stasera il Toro 09:00 Rassegna Stampa L'Eco di Bergamo: "Genoa battuto 2-1, a vele spiegate verso la Champions"
PUBBLICITÀ
08:45 Calciomercato A Sarri serve tempo ma Conte non ne concede. Inter concreta ma non bella. Cellino ci riprova con lo stadio... a Cagliari finì male. Samp, tra Vialli e Ferrero perde Di Francesco 08:45 Primo Piano Atalanta, una vittoria all'ultimo respiro. Da oggi testa alla Champions 08:30 Rassegna Stampa Prime pagine: "Juve, ce l'ha con te". "Conte-Sarri, è solo l'inizio" 08:00 Rassegna Stampa La Gazzetta dello Sport in apertura: "Pum pum che derby"
Domenica 15 Settembre 2019
22:23 Altre news Hellas-Milan, altri cori razzisti: ululati nei confronti di Kessie a inizio gara 22:20 Altre news Gosens: "Vittoria meritata su un campo difficile" 22:18 Altre news Gasperini: "Bravi i ragazzi, ci stavano portando via una partita dominata" 22:00 Altre news Gewiss Stadium, Roberto Spagnolo fa il punto sui lavori dello stadio 22:00 Primo Piano L'eurogol di Zapata. Rivivi la prodezza che decide il match al 95' e la sintesi 15:28 Altre news Bologna, il tweet per Miha: "Sei con noi nello spirito, forza Sinisa!"