SEZIONI NOTIZIE

Milano è rossonera: doppio Ibra stende l'Inter. 1-2 a San Siro e Milan a punteggio pieno

di Redazione TuttoAtalanta.com
Vedi letture
Foto

Va al Milan il derby della Madonnina, grazie alla doppietta di Zlatan Ibrahimovic che ha consentito ai suoi di arrivare al quarto successo consecutivo in altrettante gare di campionato. A nulla è valso il gol di Romelu Lukaku che non ha evitato il primo ko stagionale ad Antonio Conte.


PRIMO TEMPO - 45 minuti di puro spettacolo, con tante occasioni da gol e tre gol a San Siro. Doppietta di Zlatan Ibrahimovic nei primi 16 minuti, con lo svedese che ha prima fallito un calcio di rigore, ribattendo però in gol dopo la respinta di Handanovic, e successivamente ha raddoppiato sfruttando al meglio un grande assist di Leao che ha saltato secco D'Ambrosio prima di servire il numero 11 sul secondo palo. Un uno-due terribile per la squadra di Conte che ha però reagito al 29' con la rete di Lukaku: assist di Perisic e tocco semplice del belga a porta sguarnita.


PRESSING NERAZZURRO - A inizio ripresa gara emozionante come nel primo tempo, con le due squadre che hanno pensato più ad attaccare che a difendersi. Grande occasione per l'Inter al 60' con uno splendido cross di Vidal per Hakimi che tutto solo sul secondo palo non ha però impattato bene con la testa mandando a lato alla destra di Donnarumma. Tanti ribaltamenti di fronte nella parte centrale della ripresa, con occasioni da una parte e dall'altra.


RIGORE TOLTO DAL VAR - A un quarto d'ora dalla fine l'arbitro Mariani ha poi assegnato un calcio di rigore all'Inter per un fallo di Donnarumma su Lukaku ma la posizione del belga era irregolare e per questo motivo, dopo il consulto con il VAR, il direttore di gara ha fischiato il fuorigioco togliendo il penalty ai nerazzurri. Nel finale squadre stanchissime e gioco spezzettato, con l'ultima grande occasione capitata sui piedi dello stesso Lukaku che non ha però inquadrato la porta dopo un uno-due con Lautaro. Nessuna emozione poi fino al triplice fischio dell'arbitro che ha decretato la quarta vittoria consecutiva del Milan di Pioli, unica squadra a punteggio pieno.

Altre notizie
Martedì 20 ottobre 2020
23:07 Primo Piano Freuler: "La partita col PSG? L'ho rivista, ma oggi pensiamo al Midtjylland" 23:06 Altre news Lazio, Immobile: "Possiamo dire la nostra anche tra le grandi d'Europa" 23:01 Primo Piano Gasperini: "La sconfitta col Napoli? Voltiamo pagina. Ilicic è un giocatore recuperato. Sul Midtjylland.." 23:00 Primo Piano Champions, tutti i risultati e i marcatori: goleada Barcellona, United corsaro a Parigi 22:52 #Coronavirus Coronavirus, il Sindaco Gori: “Didattica a distanza al 50%, capienza bus 60%”
PUBBLICITÀ
22:40 Champions League Champions, ottima Lazio contro il Dortmund: battuti i tedeschi 3-1 21:03 #Coronavirus Coronavirus, i contagiati regione per regione. Lombardia, davanti a Piemonte ed Emilia Romagna 20:57 #Coronavirus Coronavirus, anche il Piemonte si mobilita: chiusi centri commerciali nel week end 20:45 Champions League Buona la prima in Champions per Pirlo: la Juve ha il suo 9 con Morata, 2-0 alla Dinamo Kiev 19:44 Zingonia Gasperini fa mea culpa: "Ko col Napoli? Preparata male la gara, io per primo" 18:00 Primo Piano Il Bollettino di Bergamo al 20/10: +45 nuovi casi in 24h 17:45 Primo Piano Il Bollettino della Lombardia al 20/10: risalgono i contagi, +2.023 casi e 19 morti in 24h. 17:13 #Coronavirus Covid, il Bollettino nazionale al 20/10: 10.874 nuovi casi e 89 morti in 24h 17:00 Brevi Dalla Nazionale al nuovo stadio. Pres. Albinoleffe: "Spero possa diventare un modello per la C" 16:52 #Coronavirus Coronavirus, protesta dei ristoratori lombardi: "Coprifuoco è la morte" 16:45 Primo Piano DIRETTA Champions League / MIDTJYLLAND-ATALANTA Frana Gomme, le probabili formazioni 16:20 Brevi Juve, in Champions ci saranno 21mila spettatori: stadi aperti in Ucraina 16:00 Champions League Champions League 2020-2021, ecco i gironi completi 16:00 Calciomercato Sarri può tornare subito in Italia: ci pensa la Fiorentina al posto di Iachini 15:56 Brevi Spadafora torna su CR7: "Ha violato il protocollo, i campioni si sentono al di sopra di tutto"