SEZIONI NOTIZIE

Non basta vincere col Crotone per essere l'anti-Inter

di Redazione TuttoAtalanta.com
Fonte: TMW
Vedi letture
Foto
© foto di www.imagephotoagency.it

Due volte Cristiano Ronaldo e una McKennie. Senza un centravanti di ruolo, con Morata ancora fuori per settantacinque minuti e con un portoghese cannibale. Pirlo si regala un lunedì sera di felicità, dopo che la Roma non ha battuto il Benevento, il Napoli torna giù dopo la vittoria con i bianconeri, il Milan è più vicino. Gli scontri diretti tolgono punti e energie a tutti, quindi la Juve può legittimamente sognare di rientrare ed essere l'anti Inter. Che ora comunque dista otto punti in classifica, non ha problemi fra Champions e Coppa Italia, gestisce al meglio le proprie energie. E si è trovata un Eriksen come regalo sotto l'albero, pur non volendolo assolutamente. Il danese farà la differenza? Per ora sta certamente mostrando grandi progressi.

Così la domanda è evidente. Basta vincere col Crotone per ergersi a principale antagonista dell'Inter?. La risposta è no. Anche per quanto visto nello scontro diretto, dove Antonio Conte ha azzeccato ogni mossa. Con il Milan è arrivata l'unica vittoria del girone di andata con le prime sei. Pari contro Roma, Atalanta e Lazio, sconfitta nel ritorno (prima dell'andata) con il Napoli, sconfitta con l'Inter. Un po' poco per sperare di vincere un campionato dove finalmente le altre corrono, diversamente da alcuni anni passati.

La Juventus però più di una volta ha strappato alla fine. In particolare con il gol di Zaza contro il Napoli, per un 1-0 che sembrava oramai insperato. Negli altri anni le altre erano outsider. Stavolta il cavallo vincente, almeno sulla carta, rischia di essere un altro. Tocca incominciare a battere anche le big, come successo nel ritorno contro la Roma, per cercare di vincere contro chi, Antonio Conte, magari non alza Coppe Europee. Ma ha il record di punti nel campionato italiano, oltre 100.

Altre notizie
Giovedì 25 febbraio 2021
14:02 #Coronavirus Torino, Baselli conferma la positività al Covid-19: "Sto bene, sono in quarantena" 14:00 Rassegna Stampa Zazzaroni sul Corriere dello Sport: "UEFA, siamo capaci di uscire anche da soli" 13:59 Altre news Ata-Real "falsata" dal rosso, Roncero a Capello: "Ricordi Beckham? Vai a raccogliere asparagi!" 13:45 Altre news Costacurta: "Atalanta lucida dopo il rosso. Qualificazione aperta in vista del ritorno" 13:45 Altre news Cesari sul rosso a Freuler: "Come poteva essere chiara occasione da rete? Serviva il VAR"
13:15 Rassegna Stampa L'apertura de L'Equipe dopo il gol di Mendy all'Atalanta: "Big Ferland" 13:00 Altre news Tutti i risultati dell'andata degli ottavi di Champions: vero disastro delle italiane. Tre ko 12:45 Rassegna Stampa Il QS: "Atalanta eroica ma poco fortunata. I tifosi fuori dallo stadio un'altra nota stonata" 12:30 Rassegna Stampa Ko e polemiche per la Dea. Corriere della Sera: "Servirà la rabbia di Gasperini per battere il Real" 12:26 Primo Piano La delusione di Freuler: "Chiedo scusa a tutti, mi dispiace". I compagni lo difendono: "Non devi scusarti" 12:20 Primo Piano Atalanta, senti Maehle: "Siamo sotto 1-0, ma possiamo andare a Madrid e segnare. Io ci credo" 12:16 Altre news Atalanta-Real 0-1, l'ex arbitro spagnolo Andujar Oliver: "Rosso eccessivo, Freuler da ammonire" 12:15 Serie A Sampdoria-Atalanta, ecco l'arbitro designato per la sfida al Marassi 12:15 Rassegna Stampa L'Atalanta perde contro il Real ma è ancora in vita. Arbitro decisivo 12:00 Primo Piano Crosetti su La Repubblica: "Atalanta-Real, l'arbitro ha una discarica al posto del cuore" 12:00 Altre news C. Zenoni: ""Samp, con l'Atalanta sarà dura. Quagliarella bomber evergreen" 11:45 Altre news Sampdoria, Bereszynski: "Prossime tre partite molto importanti ma ora testa all'Atalanta" 11:30 Altre news Sampdoria, Ekdal: "Possiamo battere l'Atalanta" 11:00 Primo Piano Orgoglio Pessina: "Noi in 10 per 70', il Real non ha costruito nulla a parte il gol fortuito" 11:00 Altre news Corriere dello Sport, la moviola su Atalanta-Real: "Non solo il rosso a Freuler: Casemiro graziato"