SEZIONI NOTIZIE

Rivivi Il Gran Galà del Calcio, l'Atalanta sbanca in tutte le categorie

di Redazione TuttoAtalanta.com
Fonte: tmw
Vedi letture
Foto

23.35 - Svelati i voti - Sul palco, alcuni dei giocatori premiati hanno svelato i rispettivi voti (ricordiamo che i migliori giocatori sono stati infatti votati dagli stessi calciatori). Koulibaly ha votato per Cristiano Ronaldo, Handanovic per Ilicic mentre Barella ha scelto proprio Handanovic. Pjanic ha invece votato per CR7.

23.33 - CR7 miglior giocatore - Il migliore in assoluto? È Cristiano Ronaldo. Il portoghese è stato infatti premiato come miglior calciatore in assoluto dell'ultima Serie A.

23.32 - Zapata e CR7 con Quagliarella - Concluso il video, salgono sul palco Zapata e Cristiano Ronaldo, che completano il tridente d'attacco e la top11.

23.31 - Il miglior tridente - Infine, sul palco arriverà il miglior terzetto d'attacco. Uno dei tre è sicuramente Fabio Quagliarella, impegnato però in campo con la Sampdoria questa sera. Così, è stato raggiunto a casa prima della cerimonia: "Una grandissima soddisfazione, quando vieni premiato dai tuoi colleghi la soddisfazione è grande. Ci tengo a ringraziare tutti per questo premio, averlo vinto in età avanzata è ancora più bello. Per quanto riguarda il capocannoniere ringrazio la squadra che mi ha messo nelle condizioni di fare tanti gol".

23.29 - Le parole del trio d'assi - Primo a parlare, Pjanic, al quarto riconoscimento personale: "Fa molto piacere, lo devo alla squadra, ad Allegri, spero di non dimenticare qualcuno. Sono contento di essere qui, ma spero di vincere come squadra". Poi tocca a Barella: "Sto meglio, piano piano mi sto riprendendo. Se continuano a giocare così non rientro (ride, ndr). A parte gli scherzi, ieri avevo le stampelle e oggi è il primo giorno senza. Sono contento per la vittoria dei miei compagni. L'anno scorso? Ci tengo a ringraziare il Cagliari, per me è bellissimo vincere questo premio con quella maglia". Buon ultimo, Josip Ilicic: "La Champions? È dura. In campionato speriamo di fare come l'anno scorso. Il nostro segreto? Lavorare duro. Conosciamo bene il mister, ci fa lavorare tanto e stiamo facendo veramente bene".

23.25 - Che tris a centrocampo - Arrivano anche i migliori centrocampisti: premiati Pjanic, Ilicic e Barella.

23.23 - Parlano i difensori - "Sta andando tutto per il meglio, spero febbraio o marzo. Devo avere soltanto un po' di pazienza. Cosa scelgo tra scudetto, Europeo o Champions? Difficile, spero di vincerne almeno uno. Voglio continuare un altro paio di anni, poi lascerò spazio ai più giovani". Kolarov parla dell'esperienza in Premier: "Sono stato sei anni là, mi è servita per crescere. Giocando con certi giocatori credo che cresci anche come persona. Nella Roma penso di poter dare una mano sia in campo che fuori". Ultimo Koulibaly: "Sono contento di essere qui, è la quarta voglia per me. Penso che mia moglie non sia molto contenta, non c'è più posto, però sono felice".

23.19 - Ecco i migliori difensori - Dopo Handanovic, ecco salire sul palco i migliori quattro difensori dell'ultimo campionato: Chiellini, Kolarov e Koulibaly. Premiato anche Cancelo, che però non è a Milano questa sera: viene trasmesso un breve RVM della consegna del premio al terzino portoghese. "Ciao a tutti - dice Cancelo - per me è stato un piacere giocare due anni in Italia. Ho vinto questi due premi individuali, ringrazio tutti i compagni, lo staff e l'allenatore. Ho imparato tanto in Italia".

23.15 - Riparte la cerimonia, ora la top 11. Handanovic miglior undici - Dopo una lunga pausa musicale (protagonista, tra gli altri, Mahmood), si riparte dal miglior undici e in particolare dal miglior portiere: ecco Samir Handanovic. Piccola gaffe di Diletta Leotta: "Prima volta per te su questo palco". Handanovic la corregge: "La terza volta, in realtà". Poi si passa alla serata di ieri col sorpasso alla Juventus in classifica e la speranza scudetto: "Crediamo in noi stessi e ci piace stare su, come a tutti. Però non siamo neanche a metà campionato".

22.50 - Arrivato Cristiano Ronaldo - Assente a Parigi, ecco CR7. Il portoghese della Juventus è arrivato pochi minuti fa al MegaWatt Court di Milano. Giusto in tempo, verrebbe da dire, per ritirare il premio al miglior giocatore.

22.28 - Atalanta miglior squadra - La qualificazione in Champions League vale all'Atalanta il premio come miglior squadra. "Esagerato", commenta il presidente Antonio Percassi nel salire sul palco: "Il mister ha fatto un gran lavoro, speriamo duri per sempre. La soddisfazione più grande? I conti in ordine. Non è un dettaglio. E facciamo investimenti e programmazione sulle cose che possiamo fare. Siamo sulla buona strada, siamo contenti. E c'è ancora da fare"

22.25 - Gasp: "Grazie a Bergamo" - "Voglio ringraziare l'Atalanta, i miei giocatori, il mio staff, tutto l'ambiente di Bergamo". Così Gasperini commenta il premio ricevuto. Sul palco, come scritto, anche il ct Mancini, che commenta il sorteggio di Euro2020: "Io penso che il gruppo sia abbastanza insidioso. È bello vedere che tanti si stanno riavvicinando alla Nazionale. Portogallo? Beh, loro hanno un girone insidioso". Torna a parlare Gasperini: "La nostra forza è quella di essere riusciti a identificarci nei nostri tifosi, abbiamo sempre cercato di interpretare lo spirito della nostra gente nel giocare le partite". Complimenti dal Mancio: "Stanno facendo un grande lavoro da anni. Noi siamo partiti da una situazione abbastanza difficile, però in poco tempo siamo diventati una squadra e questa credo sia la cosa migliore".

22.23 - Gasperini miglior allenatore - È Gian Piero Gasperini il miglior allenatore dell'ultima Serie A. Il tecnico dell'Atalanta, premiato dal ct Mancini, succede ad Allegri.

22.20 - Rocchi miglior arbitro - Un'altra seconda vittoria di fila. È quella di Gianluca Rocchi, premiato come miglior arbitro per il secondo anno consecutivo: "Il futuro? Spero di finire al meglio".

22.16 - Tonali miglior giovane della B - La cerimonia riparte con il premio al miglior giovane della Serie B. Vince Sandro Tonali, battendo Castrovilli e Bisoli. Si tratta della seconda vittoria consecutiva per il regista del Brescia, che però l'anno scorso non poté presenziare, bloccato a causa dalla febbre: "È sempre un'emozione ricevere un premio, voglio ringraziare la mia famiglia e il mio club. Somiglianza a Pirlo? Me lo dicono più di una volta al giorno. Ci sono stati periodi in cui mi svegliavo al mattino ed era l'argomento del momento. Dopo un po' passa, forse è meglio così. Lasciamo andare tutto avanti. Sognare all'Europeo grazie a noi giovani? Diciamo che i giovani sono al calcio, mi auguro che giochino più spesso, a partire dalla Serie B che è una categoria totalmente diversa dalla A e forse anche più difficile. La B è da uomo, devi essere un vecchio dentro, secondo me sono stati gli anni che mi faranno crescere di più".

21.35 - Il retroscena di Ferrero - Proprio Ferrero, dal palco, ha svelato un retroscena sull'arrivo di Quagliarella alla Sampdoria. "Ricordo quando l'ho portato, erano lì Romei e Bozzo (agente del bomber napoletano, ndr) a trattare. Gli ho detto che non ce lo davano, poi ho chiamato Cairo e ho passato la giornata a litigare con lui, alla fine (urla, ndr) ho portato qui Quagliarella". Thaisa, che nel frattempo non gioca più per il Milan, ha invece mandato un breve messaggio video.

21.33 - Di Quagliarella e Thaisa i gol più belli - Sono Fabio Quagliarella (di tacco al Napoli) e Thaisa (botta da fuori contro la Juventus) gli autori degli ultimi gol più belli delle ultime Serie A, maschile e femminile. Entrambi sono assenti (Quagliarella in particolare è in campo con la Sampdoria), a raccogliere i premi saranno Massimo Ferrero (presidente Samp) e Ricky Massara (ds Milan).

21.28 - Giugliano miglior calciatrice - Nella top 11 c'è ovviamente anche la miglior calciatrice dell'ultima Serie A femminile. A vincere è Manuela Giugliano, centrocampista classe '97 della Roma, lo scorso anno al Milan: "Sta andando tutto bene, sto riprendendo piano piano dall'infortunio. Non voglio accelerare i tempi. La 10 della Roma? Sono onorata, in quella società vuol dire davvero tanto. A chi mi ispiro? Pjanic".

21.25 - Serra, Mantovani e Zambrotta premiano le ragazze - Sul palco, ecco Gianluca Zambrotta, Ludovica Mantovani e Katia Serra, che premieranno le 11 migliori calciatrici dell'ultima edizione della Serie A.

21.24 - Guagni: "Crediamo all'Europeo" - Anche Alia Guagni parla dal palco, in particolare dell'obiettivo Euro 2021: "Dobbiamo crederci, dobbiamo lavorare tanto. Però il mondiale ci ha insegnato che se ci crediamo possiamo raggiungere qualsiasi cosa".

21.21 - Gama: "Ora c'è più attenzione su di noi" - Tra i commenti dal palco, quelli di Sara Gama: "C'è più attenzione, abbiamo molto da fare ed è positivo perché stiamo raccogliendo delle soddisfazioni. Poi un calciatore o una calciatrice si deve allenare e deve giocare, tutto rimane ancorato a quello. La Barbie? Sono venuti dalla MATTEL e a me un po' sembrava strano. La loro campagna vuole dimostrare che le bambine possono diventare quello che vogliono. Ora la Barbie diventa un oggetto che può ispirare le bambine nel futuro".

21.19 - La top 11 femminile - Riparte la serata, ecco la top 11 femminile. Miglior portiere: Laura Giuliani. I migliori difensori: Alia Guagni, Sara Gama, Cecilia Salvai, Elisa Bartoli. Migliori centrocampiste: Aurora Galli, Manuela Giugliano, Valentina Cernoia. Migliori attaccanti: Valentina Giacinti, Ilaria Mauro, Barbara Bonansea.

21.06 - Mendes difende CR7 - Presente al Gran Galà del Calcio AIC, Jorge Mendes, agente di CR7, commenta il quarto posto del portoghese della Juventus nella classifica del Pallone d'Oro: "Cristiano assente a Parigi? Resta il miglior giocatore di sempre".

21.01 - Ferrero a Milano mentre gioca la Sampdoria - Arrivato al MegaWatt di Milano per il Gran Galà del Calcio, mentre la sua Sampdoria è in campo contro il Cagliari, il presidente blucerchiato Massimo Ferrero evita commenti sulla gara in corso: "Non posso e non voglio parlare della partita, è in corso e mi auguro che i miei ragazzi spodestino quella fortezza che è Cagliari. Faccio un in bocca al lupo e che vinca il migliore. Hai visto mai San Culino?"

20.48 - Van Dijk pizzica CR7 - All'arrivo a Parigi, dove Virgil van Dijk è in lizza per il Pallone d'Oro, è stato riferito all'olandese: "Cristiano Ronaldo non ci sarà, un concorrente in meno". La risposta del difensore del Liverpool è stata piccante: "Perché, era in corsa per la vittoria?".

20.45 - Adesso la cena firmata Oldani - La serata riprenderà tra circa 30 minuti. Ora la prima parte della cena, curata dallo chef Davide Oldani. A innaffiare le portate, vini prodotti da ex calciatori, come ha spiegato la stessa Leotta.

20.44 - Tommasi sul palco - Primo a salire sul palco in compagnia di Diletta Leotta è Damiano Tommasi, presidente AIC, che ha parlato dell'importanza di aver coinvolto ancora una volta le calciatrici in questo progetto, con l'appoggio della FIGC guidata da Gabriele Gravina.

20.38 - Inizia la cerimonia - Mentre continueremo a raccontarvi tutte le voci arrivate da Milano, sta iniziando in questi minuti la cerimonia di premiazione.

20.35 - Paratici: "CR7 meritava il Pallone d'Oro" - Presente a Milano, il ds della Juve, Fabio Paratici, dice la sua sul quarto posto di Cristiano Ronaldo nella classifica del premio di France Football: "L'abbiamo sempre detto. Pensiamo che meritasse di vincere. Poi in questi premi le classifiche sono sempre opinabili".

20.26 - Gasperini in lizza per la vittoria - Candidato alla vittoria come allenatore dell'anno, Gian Piero Gasperini commenta a Sky la sua presenza: "È un premio molto prestigioso, anche per quelli che lo votano. Vediamo che succede questa sera, siamo qui e aspettiamo. Però devo dire che già essere qui è tanto".

20.17 - Cristiano Ronaldo preferisce Milano a Parigi - A far "rumore" sarà la presenza di Cristiano Ronaldo: il fuoriclasse portoghese, che difficilmente vincerà il Pallone d'Oro, ha infatti preferito presenziare al Gran Galà del Calcio che alla cerimonia organizzata da France Football.

20.14 - Tutti i premi - Ecco l'elenco delle categorie e dei possibili vincitori e vincitrici.

MASCHILE

Portieri: Szczesny (Juventus), Handanovic (Inter), Sirigu (Torino).

Difensori: Chiellini (Juventus), Skriniar (Inter), Kolarov (Roma), Koulibaly (Napoli), Alex Sandro (Juventus), Cancelo (Juventus), Di Lorenzo (Empoli), Izzo (Torino)

Centrocampisti: Pjanic (Juventus), Zielinski (Napoli), Ilicic (Atalanta), Barella (Cagliari), Fabian Ruiz (Napoli)

Attaccanti: Ronaldo (Juventus), Zapata (Atalanta), Chiesa (Fiorentina), Gomez (Atalanta), Quagliarella (Sampdoria), Piatek (Genoa/Milan)

Allenatori: Gasperini (Atalanta), Mihajlovic (Bologna), Allegri (Juventus)

Arbitri: Rocchi, Orsato, Mazzoleni

Società: Atalanta, Juventus, Lazio

Giovane Serie B: Tonali (Brescia), Castrovilli (Cremonese), Bisoli (Brescia)

FEMMINILE

Portieri: Giuliani (Juventus), Marchitelli (Florentia), Thalmann (Sassuolo)

Difensori: Bartoli (Roma), Guagni (Fiorentina), Salvai (Juventus), Gama (Juventus), Tortelli (Fiorentina), Boattin (Juventus)

Centrocampisti: Giugliano (Milan), Cernoia (Juventus), Galli (Juventus), Bergamaschi (Milan), Greggi (Roma), Caruso (Juventus), Mascarello (Tavagnacco), Thaisa (Milan)

Attaccanti: Giacinti (Milan), Bonansea (Juventus), Mauro (Fiorentina), Girelli (Juventus), Bonetti (Fiorentina), Bonfantini (Roma)

Altre notizie
Martedì 18 Febbraio 2020
21:23 Altre news Valencia, Soler: "Atalanta? E' una squadra tosta, ma l'abbiamo studiata bene.." 21:21 Altre news Valencia, capitan Parejo: "Non sottovalutiamo l'Atalanta. Un pari? Stagione impressionante" 21:00 Altre news Valencia, mister Celades: "Atalanta? Temiamo questa bomba offensiva. Florenzi ha varicella. Parole di Percassi? Non gli abbiamo dato peso" 20:45 Primo Piano Gasperini: "E' la prima volta nella storia dell'Atalanta che giocheremo con 43mila a sostenerci. Faremo la nostra partita. Zapata? Il suo infortunio ci ha arricchito..." 20:30 Primo Piano Atalanta-Valencia, Ilicic: "Sarà una partita difficile, non proibitiva. Io da top club europeo? Per me lo siamo tutti"
PUBBLICITÀ
19:45 Primo Piano Atalanta-Valencia, 43.000 biglietti venduti per domani. 2400 tifosi dalla Spagna 18:00 Altre news Rosetti: "Var fondamentale, ma ricordo che interviene solo in caso di..." 17:00 L'avversario Kondogbia: "A Valencia il nome Atalanta non dice molto. Mi ricorda il 'mio' Monaco" 16:00 L'avversario Qui Valencia - Celades conta gli assenti in vista dell'Atalanta 15:30 Altre news Gasperini parlerà in conferenza stampa alle ore 19.15 15:00 Altre news Atalanta, 12 gol dalla panchina: come gestirli al Fantacalcio? 14:30 Rassegna Stampa Corriere di Bergamo: "Col Valencia arbitra Oliver, fece piangere Buffon" 14:00 Altre news E da Roma - “Se la Lazio fa l’Atalanta…”: sognare adesso è lecito 12:00 Primo Piano Milano, vietata vendita di alcol in varie zone della città per Atalanta-Valencia 09:00 Altre news Osvaldo e la contestazione dei tifosi del River Plate: "Non mi importa un cazzo 08:00 Altre news CdS - Curva Atalanta, lancio di oggetti al gol di Dzeko 02:00 Auguri a... Nato oggi - Roberto Baggio, il Divin Codino che ha fatto la storia del calcio italiano 00:24 Calciomercato Juve: il “perdente” Sarri e la verità sul bel gioco che manda in crisi i bianconeri (e i loro critici). Inter: occhio alla frenata ma soprattutto ai disfattisti (e su Eriksen...). Milan: contano solo i punti. Lazio: l'esempio MilinkovicSavic 00:00 Primo Piano Gewiss Stadium, arriva il nuovo Burger King per i tifosi atalantini vicino la Nord
Lunedì 17 Febbraio 2020
23:51 Altre news Il ritorno di Champions Valencia-Atalanta sarà in chiaro