SEZIONI NOTIZIE

Serie A bella di notte: l’impopolare battaglia degli orari. Oggi arriva il calendario

di Redazione TuttoAtalanta.com
Vedi letture
Foto

Manca solo l’ultimo dettaglio, che un dettaglio non è. Poi la Serie A sarà pronta per ripartire davvero, in attesa della prossima lite, ché gli animi restano sempre piuttosto accesi. Un campionato bello di notte, come l’Avvocato amava chiamare Zibì Boniek: oltre la metà delle partite si disputerà infatti, a meno di ulteriori scossoni, alle 21,45. Luci a San Siro, e non solo. Oggi sarà annunciato il calendario, frutto di un compromesso per cercare di tenere contenti davvero tutti.

L’AIC vince la battaglia degli orari? Niente 16,30. Al massimo si giocherà alle 17,15 e parliamo comunque di un ristretto numero di partite (una decina sulle 124 che si dovranno giocare con la rincorsa). Mai a Napoli o Lecce (ma a Cagliari, per dire, fa meno caldo?). L’AIC vince (o almeno conduce) una battaglia che ha le stigmate dell’impopolarità, ma che forse non era soltanto sua. Altrimenti, fa notare sommessamente l’assocalciatori, i giocatori, inascoltati su quasi tutto il resto, probabilmente non l’avrebbero spuntata. Si gioca di sera perché ha più senso. Pure se i toni, da entrambe le parti, potevano essere diversi: è un dato di fatto che la contrapposizione tra i calciatori presunti viziati (pure se nelle serie minori guadagnano stipendi normalissimi) e le società che pensano solo a condurre in porto la barca non abbia aiutato nessuno, a livello di immagine.

Una querelle che ne nasconde altre. Fossero gli orari, il solo problema. Il tavolo tra calciatori e leghe continua su altri fronti, ben più scottanti dei potenziali 30 gradi all’ombra delle 4 di pomeriggio di un qualsiasi giorno di luglio. Restano i contratti e i prestiti in scadenza al 30 giugno: sono oltre 130, soltanto in Serie A. Per ora una soluzione all’orizzonte non si intravede nemmeno: si troverà, perché anche qui converrà a tutti. Ma, ad oggi, buona parte della Serie A “scade” appena dieci giorni dopo la sua ripresa.

Altre notizie
Venerdì 10 luglio 2020
16:33 Altre news Sarri: "Ha ragione Guardiola, quando affronti l'Atalanta è come andare dal dentista..." 16:33 Altre news Sarri: "Ha ragione Guardiola, quando affronti l'Atalanta è come andare dal dentista..." 16:18 Altre news Colantuono: "PSG? Sono fortemente convinto che l'Atalanta andrà in finale" 13:01 Altre news Champions League, il tabellone: possibili semifinali Juventus-Napoli e Atalanta-Atletico 13:00 Altre news PSG, Leonardo non sottovaluta l'Atalanta: "Non perde da undici partite. Tutte possono vincere"
PUBBLICITÀ
12:55 Altre news PSG, battere Mbappé e Neymar per continuare il sogno Champions: la scheda del PSG 12:52 Primo Piano Champions League, ai quarti di finale l'Atalanta affronta il Paris Saint-Germain 12:50 Altre news Trevisani (Sky) su Atalanta-PSG: "Non vorrei mai giocare contro la squadra di Gasperini" 12:47 Rassegna Stampa Corriere di Bergamo: "Juve-Atalanta crocevia dello scudetto. Oggi sorteggi Champions" 12:45 Primo Piano Rivivi- Sorteggio Champions: Atalanta-PSG! Juve e Napoli, se passano sorteggio durissimo! 12:45 Primo Piano Percassi: "Partita col PSG memorabile per la nostra storia. Andremo a scuola" 12:34 Rassegna Stampa La Stampa su Juventus-Atalanta: "Strano ma vero" 12:00 Primo Piano Serie A, la classifica del girone di ritorno: Atalanta prima, poi Juve e Napoli. L'Inter è settima 12:00 Altre news Sconcerti: "L'Atalanta è imprevedibile. Per questo può vincere la Champions" 11:45 Primo Piano Colantuono: "Se l'Atalanta batterà la Juve potrà credere nello Scudetto" 11:30 Rassegna Stampa L'apertura del Corriere dello Sport (ed. Roma): "La Lazio tifa Gasp" 11:00 Primo Piano Sorteggio Champions - Atalanta, la macchina di Gasp è tornata a correre a mille 10:00 Altre news Serie A, le designazioni arbitrali per domani: Juve-Atalanta a Giacomelli 10:00 Rassegna Stampa L'apertura del Corriere dello Sport: "La resa di Conte" 09:45 Rassegna Stampa La Gazzetta dello Sport in apertura sull'Inter: "Conte in rosso"